Sottopasso ferroviario di Via Rose

ENTE APPALTANTE

Comune di Brescia - Settore Mobilità e Traffico

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ing. Stefano Sbardella

ASSISTENTE AL R.U.P.

Geom. Michele Mombelli

RESPONSABILE DEL PROGETTO

Ing. Massimo Torquati
Ing. Claudio Orlandi

DIREZIONE LAVORI

Ing. Marco Contu

UFFICIO DIREZIONE LAVORI

Ing. Elena Sabatini
Ing. Massimo torquati

COORDINATORE SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE

Ing. Pasqualina Clausi

IMPRESA APPALTATRICE

PAC S.p.a.

Nuovo sottopasso ferroviario in Via Rose a Brescia - riqualificazione urbana "Oltre la strada"

L’intervento realizzato in Via Rose ha avuto l’obiettivo di facilitare i collegamenti stradali tra la Tangenziale Ovest e il tessuto urbano, attraverso l’eliminazione delle interferenze con la linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo, così da agevolare l’ingresso degli autoveicoli verso il Centro cittadino, in alternativa a via Milano.

Il progetto di eliminazione del passaggio a livello si è reso necessario perché frequentemente chiuso, per consentire la circolazione dei treni, e quindi causa di ostacolo al traffico in ingresso e in uscita alla Città. Era stato stimato infatti che circa 1.600-1.800 autoveicoli attraversavano il passaggio a livello ogni ora negli orari di punta, con una presenza di veicoli pesanti intorno al 5% del traffico totale.

L’intervento ha migliorato questo tratto di strada con la realizzazione di un sottopasso alla linea ferroviaria in grado di garantire l’indipendenza dei due flussi di traffico: stradale e ferroviario, rendendolo più sicuro e più fluido, nonché la diminuzione dei gas di scarico delle automobili in coda.

Il progetto è stato sviluppato secondo le linee guida recepite da Ferrovie Nord [Società che gestisce la linea Brescia-Iseo-Edolo] in modo da consentire il futuro ammodernamento della linea Ferroviaria senza ulteriori intralci alla viabilità cittadina. In particolare, la dimensione della struttura interrata in cemento armato che sosterrà i binari e che è attraversata dalla nuova Via Rose, consentirà il futuro raddoppio della linea ferroviaria da parte di Ferrovie Nord.

 

 

--ZA--