A Decrease font size. A Reset font size. A Increase font size.

Riqualificazione di Via Milano (BS)

image progetti

ENTE APPALTANTE

Comune di Brescia, Settore Mobilità e Traffico

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ing. Stefano Sbardella

RESPONSABILE DEL PROGETTO

Arch. Stefano Bordoli, Ing. Massimo Torquati

DIRETTORE LAVORI

Ing. Marco Contu

UFFICIO DELLA D.L.

Ing. Elena Sabatini, Ing. Alessandro Moroni

COORDINATORE DELLA SICUREZZA

Ing. Pasqualina Clausi

IMPRESA APPALTATRICE

Saviatesta Srl

L’area oggetto di intervento interessa un’estensione di 24.000 mq. Questa zona comprende Via Milano, per un tratto pari a circa 1 km compreso tra la tangenziale Ovest e l’Esselunga, e le aree antistanti gli edifici storici del plesso Caffaro, del parco Peter Benenson e di Via Villa Glori per un tratto di circa 280 m fino alla linea ferroviaria Brescia – Iseo – Edolo.

Lo scopo principale di questa riqualificazione è il miglioramento della vivibilità del quartiere tramite un ripensamento degli spazi aperti. Attraverso una nuova pianificazione stradale e ambientale, l’obiettivo è quello di riordinare le aree di viabilità carraia a favore di mobilità più sostenibili, individuando nuovi spazi pedonali e ciclabili. Ridimensionando la sede stradale, infatti, sarà possibile introdurre dei nuovi percorsi ciclo pedonali, entrambi rialzati rispetto al livello della strada. Per rendere chiara la viabilità di questi due tragitti, la pavimentazione sarà caratterizzata da una doppia colorazione: la pista ciclabile sarà evidenziata dal colore arancione, mentre il marciapiede dal bordeaux.

All’interno dell’area Caffaro, dove è già presente una postazione di Bicimia, i percorsi ciclabili saranno dotati anche di rastrelliere porta biciclette. Inoltre, per separare e mettere in sicurezza le nuove piste dal percorso stradale, verranno posizionati dei dissuasori metallici lungo tutto il ciglio della strada.

I nuovi percorsi saranno accessibili anche da persone con disabilità visiva, verranno infatti installati segnali tattili e pavimentazioni in rilievo in corrispondenza degli attraversamenti pedonali e delle fermate degli autobus.

Per evitare la sosta lungo Via Milano, che spesso provoca disagio al traffico e alla viabilità, saranno creati nuovi parcheggi in spazi autonomi facilmente accessibili che prevederanno anche posti auto dedicati a persone disabili e altri attrezzati con colonne di ricarica per auto elettriche. Per il carico e lo scarico merci verranno invece adibite quattro nuove aree nei pressi di Via Villa Glori e in corrispondenza del parco Peter Benenson.

Anche le fermate del trasporto pubblico saranno riorganizzate. Il progetto infatti prevede la ricollocazione delle fermate dell’autobus urbano, aumentandone anche il numero. Tutte le fermate saranno inoltre predisposte per il posizionamento di segnaletiche elettroniche e quelle in corrispondenza del Teatro Borsoni saranno dotate di pensiline.

 

 

Area Caffaro

Grazie al rinnovo delle aree fronteggianti gli storici edifici della Caffaro, sarà possibile attrezzare Via Milano con spazi pedonali di qualità, ad oggi mancanti. Il progetto di riqualificazione prevede infatti la costruzione di nuove piazze, di grandi spazi alberati e ricreativi.

Oltre a valorizzare le bellezze architettoniche degli edifici già presenti, l’intervento su Via Milano introdurrà dei nuovi punti di interesse, composti da spazi sociali adatti al gioco e a momenti di svago. Queste aree saranno collocate in diverse zone lungo la via e verranno arricchite da panchine, fontane e grandi zone verdi.

L’ingresso al Parco Benenson

Lungo il tratto riqualificato di Via Milano si affaccia, in zona ovest nei pressi del teatro, il parco pubblico Peter Benenson. Il suo attuale ingresso è costituito solamente da una rientranza nel marciapiede e da una cancellata di ferro, che non mettono in particolare evidenza la presenza del parco. Altro obiettivo del progetto di riqualificazione è la riorganizzazione dell’ingresso di questo giardino. L’intervento prevede la realizzazione di una piazzetta sormontata da un pergolato il cui scopo sarà quello di migliorare la visibilità e l’accessibilità del parco. 

 

 

--ZA--