(0)
2 Agosto 2016

Presso il Parco Tarello a Brescia, in un appezzamento di circa 3620  mq  situato a sud nei pressi di via Sostegno, dove prima vi erano solo prato a verde e qualche arbusto, è in fase di ultimazione un nuovo giardino realizzato con le piante provenienti dal padiglione EXPO 2015 dello Stato del Nepal che ben si integrano con le preesistenti essenze del parco.

Grazie alla collaborazione tra l’Assessorato alla Tutela Ambientale e Verde del Comune di Brescia, Brescia Infrastrutture S.r.l., l’arch. Olga Moskvina e la ditta Montagna Costruzioni S.p.A. sono stati recuperati dal padiglione numerosi esemplari che diversamente sarebbero morti.

A seguito della chiusura di Expo gli addetti ai lavori hanno attivato un’operazione di recupero della vegetazione, che ha abbellito il sito nel semestre della manifestazione, donandola gratuitamente agli Enti pubblici con l’obiettivo di ripiantare alberi e arbusti in isole di verde all’interno dei parchi cittadini.

Il Comune di Brescia, tramite Brescia Infrastrutture S.r.l., ha sin da subito manifestato grande interesse per il progetto di messa a dimora e cura delle piante concesse da Expo e nello specifico dallo Stato del Nepal […]

Leggi l’intero comunicato stampa >>

Mappa del progetto Parco Tarello >>

Mappa con specifiche degli esemplari piantati >>

Guarda il video: